Conchiglia

Archivio Storico Araldico Italiano

Le conchiglie si rappresentano nelle armi orecchiute e mostranti il dorso ossia la parte convessa.

Se non hanno orecchiette si dicono conchiglie di San Michele, se mostrano la parte interna di San Giacomo.

Le conchiglie sono state introdotte nel blasone dalle crociate, o per lo meno da quei viaggi per metà religiosi e per metà militari, così frequenti nel medio evo, e che non avevano sempre per scopo la liberazione del sepolcro di Cristo.

Possono anche essere un segno di devozione per San Giacomo, il patrono della Spagna, e per San Michele, uno dei protettori dei Francesi; giacché celebre era il pellegrinaggio di San Jago de Compostela.

Sulla collana dell’Ordine di San Michele erano effigiate delle conchiglie.

Il Bombaci dice che essendo ornamento di palafreno, la conchiglia può fare argomentare nel portatore meriti di cavalleria.

Simboleg­gia inoltre la fede pubblica, la concordia e l’unione.

Le conchiglie sono molto frequenti nelle armi, specialmente in Normandia, Bretagna e Poitou, paesi devoti a San Michele, e in Spagna, Linguadocia e Guascogna, ove i popoli sono tutti dediti al culto di San Giacomo.

Protect by Archivio Storico Araldico Italiano.